criomedicacriomedica

ad uso medico

LE CRIOSAUNE E LE UNITA' PER CRIO LOCALIZZATA

criomedica
criomedica

CRIOTERAPIA

aumenta le opportunità terapeutiche che offri

criomedicacriomedicacriomedica

la crioterapia ad uso medicale

crioterapiacriomedica
criomedica criosaune Milanocriomedica criosaune Milano

offri nel tuo centro la fantastica cura del freddo!

offri le cure specifiche di crioterapia

macchine e attrezzature per CRIOTERAPIA LOCALE - per centri medici - cliniche - istituti terapeutici

crioterapia locale

CRIOTERAPIA LOCALE

I BENEFICI DELLA CRIOTERAPIA LOCALIZZATA

 

La terapia del freddo è stata il cardine delle cure mediche sin dai tempi di Ippocrate. Inizialmente utilizzato dagli antichi egizi per mitigare l’infiammazione e dallo stesso Ippocrate per curare l’emorragia.

Le applicazioni terapeutiche crioterapiche si sono evolute nel corso della storia, per diventare grazie alla crioterapia sistemica parte di protocolli specifici di trattamenti, utili per trattare una varietà di condizioni di salute.

La crioterapia locale può essere d’aiuto per applicazioni specifiche, tuttavia, per ottenere i risultati desiderati assicurarsi che la modalità sia utilizzata in modo appropriato da medici specializzati.


EFFETTI FISIOLOGICI

Molti studi hanno esaminato gli effetti fisiologici della crioterapia locale e alcuni dei risultati più importanti sono:

1. L’applicazione della crioterapia locale non riduce l’infiammazione nelle lesioni acute, ma influisce sulla risposta infiammatoria. Una risposta infiammatoria guidata, aiuta il processo di guarigione poiché la persona percepisce meno dolore e di fatto questo, promuove il movimento funzionale.

2. Esiste una relazione diretta tra una temperatura dei tessuti inferiore (dovuta alla crioterapia locale) e il metabolismo dei tessuti. Un metabolismo inferiore si traduce in minore danno cellulare secondario come trovato da Merrick e colleghi (1999) ed impedisce alle cellule non ferite dal trauma iniziale di sopravvivere.

3. Il freddo risulta efficace nel ridurre il dolore e l’edema, anche nella fase acuta di una lesione, come è stato evidenziato da Schässer e colleghi (2007).

4. L’effetto della crioterapia locale sullo spasmo muscolare aumenta con la riduzione della soglia delle terminazioni nervose afferenti. Combinando la crioterapia locale con lo stretching, l’effetto potrebbe essere ancora più benefico.

5. L’inibizione muscolare artrogena (IMA) è il danno clinico causato da un’inibizione in corso a seguito di un danno ad un’articolazione. Eseguire esercizi di riabilitazione immediatamente dopo la crioterapia locale si traducono in aumenti di forza più significativi, rispetto a quando non veniva applicata la crioterapia, promuovendo il recupero funzionale come descritto da Hart e colleghi.

6. La criolipolisi è un trattamento di rimodellamento non invasivo utilizzato per ridurre il volume delle cellule di grasso applicando la crioterapia locale che congela il tessuto. Lo studio di Mostafa ed Elshafey (2016) hanno concluso che la criolipolisi ha un effetto favorevole rispetto alla lipolisi laser e il controllo nella riduzione del rapporto vita-fianchi, pelle pieghe e livello soprailiaco e tessuto adiposo sottocutaneo. La crioterapia locale non riduce il peso corporeo ma può aiutare a modellare il corpo.

CRIOTERAPIA LOCALIZZATA  SICURA E TOTALMENTE ELETTRICA

crioterapia prodotti

CRIOTERAPIA LOCALIZZATA?

vuoi conoscere il costo di un macchinario?

dedicato a studi medici – cliniche che sono alla ricerca di soluzioni CRIO che escludono l’uso d’azoto. Vuoi conoscere tutte le info ed i costi?

CRIOTERAPIA LOCALE

PER UN MEDICO, COME DIVENTA UTILE?

 

Cos’è la crioterapia locale (o localizzata) e come funziona? La crioterapia localizzata si concentra solo su un’area specifica del corpo piuttosto che su tutto il corpo. Questo approccio specializzato d’uso medico, viene utilizzato per colpire quasi tutte le aree che sono dolorose, infiammate, rigide o irritate.

La temperatura nelle aree mirate viene misurata prima del trattamento ed e’  monitorata durante la sessione, per assicurarsi di portare l’area infiammata alla corretta temperatura terapeutica.

Una volta raggiunta la temperatura corretta sulla superficie della pelle, si applica per pochi secondi per assicurare il massimo beneficio. Questo processo è variabile e può richiedere una tempistica diversa, a seconda della quantità di infiammazione presente e della superficie da trattare.


Veloce, facile ed efficace per recupero

La crioterapia locale è un modo divertente, veloce, facile e rilassante per intraprendere un percorso di recupero. Se vuoi ridurre al minimo il dolore, promuovere la guarigione, curare ferite e gonfiore, la crioconservazione locale potrebbe essere la tua risposta. Molti pazienti riferiscono un sollievo significativo dal dolore o dal gonfiore con un solo trattamento.

Ovviamente può essere usato per alleviare il dolore ed arginare l’infiammazione, ma questo è solo l’inizio.

Questa forma di crio è anche utilizzata per accelerare il recupero atletico per aree problematiche specifiche, aiuta nel recupero chirurgico, allevia distorsioni, stiramenti e dolori e aiuta anche ad alleviare il mal di testa.

Ma uno dei migliori vantaggi sono gli incredibili effetti che la criogenia locale ha per molti che soffrono di emicrania. Poiché siamo in grado di trattare l’area del nervo occipitale e l’area del nervo parietale, in molti casi possiamo alleviare il dolore emicranico quasi immediatamente.

Chi soffre di allergie può anche vedere un beneficio con la crioconservazione locale. Possiamo lavorare l’area del seno per diminuire l’infiammazione nella cavità del seno e ridurre notevolmente gli effetti collaterali della risposta allergica.


Gli effetti della crioterapia locale ad uso medico

L’effetto della criogenia locale sul corpo è diverso da quello effettuato dei globuli bianchi in molti modi.

Mentre i globuli bianchi inviano il corpo in vasocostrizione fornendo nutrienti e ossigenazione al sangue, la crio localizzata allontanerà temporaneamente il sangue dalla zona infiammata. Alla corretta temperatura terapeutica, il sangue troverà quindi i nutrienti da riportare nell’area problematica, accelerandone cosi il recupero.

crioterapia locale
crioterapia locale
crioterapia locale

 

 

 

 

 

 

 

.

crioterapia locale
crioterapia locale

CRIOTERAPIA LOCALE AD USO MEDICO

PORTA BENEFICI A TUTTO IL CORPO

 

La crioterapia locale è un trattamento che utilizza temperature estremamente fredde per alleviare il dolore, l’infiammazione, i problemi articolari e afflizioni simili. Migliora la circolazione, aumentando la quantità di sangue ricco di ossigeno che raggiunge le aree chiave.

Effetti fisiologici e terapeutici crio localizzata:

  • Diminuzione della temperatura dei tessuti. Durante una miscela di trattamenti criogenici, la temperatura dei tessuti diminuisce. Questo riduce l’infiammazione e smorza i recettori del dolore intorno alle articolazioni.
  • Perfusione di sangue nei tessuti. Alte dosi di freddo provocano vasocostrizione.
  • I muscoli si dilatano. Questo porta ossigeno adeguato alle cellule.
  • Sollievo dal dolore. Le temperature fredde possono causare un effetto analgesico.
  • La funzionalità migliora. Dopo il trattamento con crioterapia locale, i pazienti godono di una maggiore libertà di movimento nelle articolazioni.
  • Decongestionamento. Poiché il raffreddamento allevia il gonfiore dovuto alla ritenzione idrica, ha un effetto decongestionante.
  • Aumento della forza. I pazienti con articolazioni infiammate godono di una maggiore forza dopo la terapia del freddo.
  • Riduce l’infiammazione. Le temperature fredde riducono l’infiammazione.

Crioterapia locale e condizioni muscolari:

  • Allevia gli spasmi muscolari. La crioterapia riduce la tensione nei muscoli, riducendo la probabilità di spasmi.
  • Attivazione muscolare. Quando manca il tono muscolare, la terapia rinfrescante ha un effetto stimolante
crioterapia

APPARECCHIO LOCALIZZATA CRIOMEDICA

VS.

IMPACCO GHIACCIATO

 

Molte persone si chiedono perché non usare solo un impacco di ghiaccio, qual è la differenza? Ci sono molti vantaggi con la criogenia locale che non puoi ottenere con il ghiaccio.

La crioterapia locale tramite macchine, consente di portare rapidamente la pelle ad una temperatura terapeutica costante senza l’uso di umidità, quindi non procura dolore durante l’applicazione.

L’impacco di ghiaccio non è abbastanza freddo o veloce da creare vasodilatazione ed il cervello sente il lento effetto di congelamento del ghiaccio, quindi invia sangue nell’area per riscaldarla. Inoltre con l’impacco di ghiaccio non c’è modo di mantenere una temperatura costante e benefica.

Un altro vantaggio della crioconservazione locale rispetto all’impacco di ghiaccio, è che una volta completato il processo criogenico, il paziente può muoversi e coinvolgere immediatamente l’area, mentre l’impacco di ghiaccio lascia insensibile e rigida la parte, fino a quando l’area trattata non si riscalda.


Nuove macchine Crio VS. impacco ghiaccio

 

IL CONGELAMENTO RAPIDO

implica un raffreddamento del liquido intracellulare, che altera le proteine, gli enzimi e gli scambi trans-membranali: l’effetto che ne deriva è controllato ed inequivocabile (non a caso, infatti, la crioterapia a congelamento rapido, è sfruttata per il trattamento di verruche ed acne senza provocare cicatrici). In questa tecnica, la temperatura scende di 50°C sotto lo zero al minuto: così facendo, si creano dei cristalli di ghiaccio tra le cellule.

IL CONGELAMENTO LENTO

è molto più semplice ed è utilizzata applicando direttamente il ghiaccio nella parte lesa per diminuire l’infiammazione ed attenuare il dolore. Il freddo, però, se usato impropriamente, può creare gravi effetti collaterali.

Non dà esiti precisi, perché nella maggior parte dei casi non è possibile controllare gli effetti che ne conseguono: infatti, si creano cristalli tra cellula e cellula che determinano un danno non quantificabile, perché non si può stimare né l’estensione né la gravità del danno prodotto.

crioterapia locale
crioterapia locale
crioterapia locale

 

 

 

 

 

 

.

crioterapia
crioterapia
crioterapia Milano
crioterapia
crioterapia locale
crioterapia locale

CRIOTERAPIA LOCALE 

SISTEMI COINVOLTI

SISTEMA CIRCOLATORIO

A livello vascolare, la crioterapia ad applicazione topica provoca costrizione dei vasi ematici superficiali, a cui segue una successiva e quasi immediata vasocostrizione sistemica (poiché s’innescano alcuni riflessi nervosi che trasmettono il freddo in altri distretti). Tale effetto è stabile fino al raggiungimento dei 15°C, mentre sotto questo limite l’effetto risulta opposto: s’instaura così una vasodilatazione e i nervi non sono più in grado di trasmettere il segnale di freddo (blocco delle fibre nervose). La vasodilatazione, infatti, rappresenta un processo di auto-protezione dell’organismo, una difesa che il sistema mette in atto per evitare il blocco della circolazione sanguigna.

SISTEMA NERVOSO

La crioterapia agisce a livello nervoso diminuendo la velocità di trasmissione dei segnali.

SISTEMA METABOLICO

La crioterapia esercita un’azione anche a livello metabolico: in seguito all’applicazione del freddo, il metabolismo tissutale subisce un rallentamento, per il fatto che le reazioni metabolico-biochimiche vengono indebolite.

APPARATO MUSCOLARE

A livello muscolare, la terapia del freddo è utile per rilassare il tessuto e sciogliere i muscoli. Anche in questo caso, l’effetto della crioterapia è duplice e complementare: il muscolo può rispondere con un aumento o con una diminuzione di tono. Ciò dipende dal tempo di applicazione del freddo nella zona interessata: se l’applicazione del ghiaccio è di breve durata si assiste ad un aumento del tono muscolare, viceversa nel caso in cui l’applicazione sia prolungata.

crioterapia

crioterapia ad uso medico

scopri i costi benefici

Sono tutti pazzi per la sauna del freddo, ma non è solo una questione di moda! Molteplici sono gli studi scientifici che confermano gli effetti terapeutici della crioterapia in numerose patologie e con risvolti positivi sull’incremento del metabolismo basale insieme ad evidenti miglioramenti su tutto il corpo